• Grammatica italiana
    0%
  • 1 Gli articoli italiani [0/8]
  • 2 I nomi (o sostantivi) in italiano [0/20]
  • Esercizi sui nomi in italiano: nomi irregolari al plurale , nomi invariabili e nomi difettivi (Punteggio -/-)
  • Esercizio sui nomi: rispondi correttamente! (Punteggio -/-)
  • 2.1 I nomi propri e i nomi comuni [0/2]
  • 2.2 I nomi numerabili e i nomi non numerabili [0/2]
  • 2.3 I nomi individuali e i nomi collettivi [0/2]
  • 2.4 I nomi concreti e i nomi astratti [0/2]
  • 2.5 Il genere dei nomi [0/2]
  • 2.6 Il singolare e il plurale dei nomi [0/2]
  • 2.7 Le parole alterate [0/2]
  • 2.8 I nomi primitivi e derivati [0/2]
  • 2.9 Le parole composte [0/2]
  • 3 Gli aggettivi in italiano [0/13]
  • 4 I gradi dell'aggettivo [0/6]
  • 5 I pronomi in italiano [0/6]
  • 6 Le preposizioni italiane [0/13]
  • 7 Gli avverbi italiani [0/15]
  • 7.1 Avverbi di modo [0/3]
  • 7.2 Avverbi di tempo [0/2]
  • 7.3 Avverbi di frequenza [0/1]
  • 7.4 Avverbi di luogo [0/3]
  • 7.5 Avverbi di giudizio [0/1]
  • 7.6 Avverbi di quantità [0/2]
  • 7.7 Avverbi interrogativi [0/2]
  • 7.8 Locuzioni avverbiali [0/1]
  • 8 Modi e tempi verbali in italiano [0/44]
  • Esercizi sui modi verbali: sai riconoscerli? (Punteggio -/-)
  • 8.1 Indicativo [0/21]
  • 8.1.1 Presente indicativo italiano [0/3]
  • 8.1.2 Passato prossimo italiano [0/3]
  • 8.1.3 Indicativo imperfetto italiano [0/3]
  • 8.1.4 Trapassato prossimo italiano [0/2]
  • 8.1.5 Passato remoto italiano [0/3]
  • 8.1.6 Trapassato remoto italiano [0/1]
  • 8.1.7 Futuro semplice italiano [0/3]
  • 8.1.8 Futuro anteriore italiano [0/3]
  • 8.2 Congiuntivo [0/8]
  • 8.3 Condizionale [0/4]
  • 8.4 Imperativo [0/3]
  • 8.5 Infinito [0/2]
  • 8.6 Participio [0/4]
  • 8.7 Gerundio [0/1]
  • 9 I verbi italiani [0/14]
  • 10 Le frasi in italiano [0/13]
  • 11 Periodo ipotetico [0/9]
  • 12 Discorso diretto e indiretto [0/3]
  • 13 La forma passiva [0/2]
  • 14 Forma impersonale [0/2]
  • 15 Le congiunzioni [0/2]
  • Frase complessa

    In questa lezione analizzeremo la frase complessa in italiano.

    Struttura della frase complessa

    Mentre la frase semplice è una serie di parole aventi un solo verbo e autonoma, la frase complessa si presenta con più verbi.

    La frase complessa è dunque formata da diverse frasi semplici composte da più proposizioni collegate tra loro.

    Per formare la frase complessa è possibile aggiungere una frase dipendente prima o dopo la frase principale. Le frasi dipendenti sono di solito divise dalle frasi principali da una virgola.

    Esempi:

    • Io parlo al telefono, mentre Marco guarda la tv
    • Sono stanco, ho bisogno di un caffè

    Le proposizioni coordinate e subordinate

    Le proposizioni in Italiano possono essere di due tipi:

    • Coordinate    
    • Subordinate  

    Le proposizioni coordinate 

     Si dicono proposizioni coordinate quando le proposizioni sono autonome, indipendenti l'una dall'altra aventi senso compiuto.

    La prima proposizione è detta proposizione principale e le altre sono coordinate alla principale.

    Esempi:

    • Mi vesto e faccio colazione
    • Maria telefona e porta a spasso il cane

    Queste proposizioni coordinate si classificano in:

      Descrizione Esempi

    Copulativa

    Quando si uniscono due proposizioni. Normalmente aggiungendo e(valore positivo) e (valore negativo)
    • Ho visto Carla e abbiamo preso un gelato
    • Non ha parlato né chiesto scusa 

    Avversativa

    Quando si esprime un contrasto tra due proposizioni con l'utilizzo delle congiunzioni quali: però, ma, eppure, anzi, tuttavia, bensì 
    • Non ci conosciamo, eppure mi ha invitato
    • Si sente meglio, ma ha bisogno di riposo

    Disgiuntiva

    Per esprimere un'alternative tra due elementi con l'uso di: o, oppure, ovvero
    • Prendi la macchina o vai in autobus?
    • Vieni con noi oppure vai a casa?

    Coclusiva

    Indica che la seconda parte della frase è la conseguenza della prima con l'utilizzo di: quindi,dunque, pertanto 
    • Ho perso il bus, quindi vado in macchina
    • Fa caldo, dunque andiamo al mare

    Dichiarativa o esplicativa

    Quando si vuole indicare che il secondo elemento conferma il primo con l'utilizzo di: infatti, cioè
    • La banca è chiusa, infatti chiude alle 14
    • Il colloquio non è andato bene, infatti è andato malissimo
    Correlativa Quando due elementi sono dipendenti l'uno all'altra con l'uso di: sia...sia, e...e, o...o, nè...nè
    • Questa città non ha nè una banca e nè un ufficio postale
    • Andremo sia al mare e sia in montagna


    Le proposizioni subordinate

    Si dicono proposizioni subordinate quando nel periodo si ha una proposizione principale con senso compiuto dalla quale le altre dipendono (chiamate proposizioni dipendenti)

    Esempi:

    • Ho bisogno della macchina per andare in ufficio
    • Andiamo al mare se non piove

    Le proposizioni subordinate si distinguono in:​

      Descrizione Esempi

    Esplicite

    Uso del modo finito (indicativo, congiuntivo, condizionale)
    • Se chiami,puoi risolvere tutto
    • Credo che verrò

    Implicite

    Uso del modo indefinito (infinito, gerundio, participio)
    • Chiamando, puoi risolvere tutto
    • Credo che vengo

     

    enlightenedAttenzione non vi sono subordinate all'imperativo

    Classificazione delle subordinate 

    Le proposizioni subordinate si classificano in:​

      Descrizione Esempi

    Proposizioni argomentali

    Usate per ampliare uno degli argomenti legati al verbo della frase principale. Può avere funzione di soggetto, di complemento oggetto o complemento indiretto.
    • Penso di avere ragione
    • Sono convinto di avere ragione

    Proposizioni non argomentali 

    Sono aggiunte alla principale per specificare con altri concetti quanto già detto nella principale
    • Mentre ascoltavo la musica ho sentito il campanello
    • Non vado in banca perchè è chiusa

    Proposizioni relative

    Le proposizioni relative sono proposizioni subordinate precedute da un avverbio relativo o pronome e fanno da azione attributiva per indicare la quantità di un componente all’interno della proposizione principale.

    In italiano i pronomi utilizzati sono i seguenti:

    Maschile singolare Femminile singolare Maschile plurale Femminile plurale
    Che Che Che Che
    Cui  Cui Cui Cui
    Il quale La quale I quali Le quali

    Quando si parla di proposizioni relative si possono usare due tipi di strutture:

    • Relative dove l'informazione è omissibile
    • Relative dove l'informazione non è omissibile

    enlightenedRelative (informazione omissibile): Soggetto + [Virgola + Pronome relativo + Verbo + Oggetto + Virgola] + Verbo principale + Resto della frase

    In questo tipo di frase l'informazione può essere omessa ma la frase risulta comunque di senso compiuto

    Esempi:

    • Mio cugino, il quale si è sposato il mese scorso, si chiama Pietro
    • Camilla, dopo 7 ore di lavoro , è esausta

    enlightenedRelative (informazione non omissibile): Soggetto + [Pronome relativo + Verbo + Altri elementi] + Verbo principale + Resto della frase

    In questa seconda frase l'informazione è di essenziale importanza per il senso della frase e perciò non puo essere omessa

    Esempi:

    • Il sentiero che stiamo percorrendo è sbagliato
    • La macchina che Luca ha comprato è già sfasciata

    Interrogative Indirette e Discorso indiretto

    Interrogative dirette: Frasi subordinate sotto forma di domanda (se, come, perché, quando, quanto e dagli aggettivi e pronomi interrogativi chi, che cosa, cosa, quale, quanto)

    Discorso diretto: Usato per riferire cosa ha detto una persona

    Sono di solito introdotte dalle seguenti parole:

    Verbi Chiedere, Pensare, Credere
    Nomi Domanda, Dubbio
    Aggettivi Curioso, Dubbioso
    Preposizioni Se,Come, Perchè, Quanto, Quando
    Congiunzioni Che
    Aggettivi interrogativi e pronomi Chi, Il quale, Che cosa/cosa, Quanto

     

    enlightenedInterrogative dirette/Discorso diretto: Soggetto/(Pronome personale) + Elemento introduttivo + Resto della frase

    Esempi:

    • Mi chiedo se domani pioverà
    • Anna ha detto che le piace sciare

    Frasi infinitive

    Le frasi infinitive sono frasi nelle quali il predicato è formato da un verbo all'infinito.

    enlightenedFrasi infinitive: Frase principale + Preposizione/Nessun elemento di collegamento + Verbo all'infinito (+ resto della frase)

    Esempi:

    • Mi ha mandato un file da stampare
    • Le piace andare a lavoro in macchina

     

    Esercizi

    Esercizio sulla frase complessa

    Esercizio sulle interrogative indirette e discorso indiretto

    Frase semplice e complessa esercizi