• Grammatica italiana
    0%
  • 1 Gli articoli italiani [0/8]
  • 2 I nomi (o sostantivi) in italiano [0/20]
  • Esercizi sui nomi in italiano: nomi irregolari al plurale , nomi invariabili e nomi difettivi (Punteggio -/-)Gratuito
  • Esercizio sui nomi: rispondi correttamente! (Punteggio -/-)Gratuito
  • 2.1 I nomi propri e i nomi comuni [0/2]
  • 2.2 I nomi numerabili e i nomi non numerabili [0/2]
  • 2.3 I nomi individuali e i nomi collettivi [0/2]
  • 2.4 I nomi concreti e i nomi astratti [0/2]
  • 2.5 Il genere dei nomi [0/2]
  • 2.6 Il singolare e il plurale dei nomi [0/2]
  • 2.7 Le parole alterate [0/2]
  • 2.8 I nomi primitivi e derivati [0/2]
  • 2.9 Le parole composte [0/2]
  • 3 Gli aggettivi in italiano [0/13]
  • 4 I gradi dell'aggettivo [0/6]
  • 5 I pronomi in italiano [0/6]
  • 6 Le preposizioni italiane [0/13]
  • 7 Gli avverbi italiani [0/15]
  • 7.1 Avverbi di modo [0/3]
  • 7.2 Avverbi di tempo [0/2]
  • 7.3 Avverbi di frequenza [0/1]
  • 7.4 Avverbi di luogo [0/3]
  • 7.5 Avverbi di giudizio [0/1]
  • 7.6 Avverbi di quantità [0/2]
  • 7.7 Avverbi interrogativi [0/2]
  • 7.8 Locuzioni avverbiali [0/1]
  • 8 Modi e tempi verbali in italiano [0/44]
  • Esercizi sui modi verbali: sai riconoscerli? (Punteggio -/-)Gratuito
  • 8.1 Indicativo [0/21]
  • 8.1.1 Presente indicativo italiano [0/3]
  • 8.1.2 Passato prossimo italiano [0/3]
  • 8.1.3 Indicativo imperfetto italiano [0/3]
  • 8.1.4 Trapassato prossimo italiano [0/2]
  • 8.1.5 Passato remoto italiano [0/3]
  • 8.1.6 Trapassato remoto italiano [0/1]
  • 8.1.7 Futuro semplice italiano [0/3]
  • 8.1.8 Futuro anteriore italiano [0/3]
  • 8.2 Congiuntivo [0/8]
  • 8.3 Condizionale [0/4]
  • 8.4 Imperativo [0/3]
  • 8.5 Infinito [0/2]
  • 8.6 Participio [0/4]
  • 8.7 Gerundio [0/1]
  • 9 I verbi italiani [0/14]
  • 10 Le frasi in italiano [0/13]
  • 11 Periodo ipotetico [0/9]
  • 12 Discorso diretto e indiretto [0/3]
  • 13 La forma passiva [0/2]
  • 14 Forma impersonale [0/2]
  • 15 Le congiunzioni [0/2]
  • In questa lezione parleremo del modo verbale italiano che presenta il minor numero di forme e tempi: l'imperativo. Esso, infatti, si compone di un solo tempo e di due sole persone, ma è bene prestare comunque attenzione ad alcune regole generali che stiamo per spiegare.

    Come si forma l'imperativo

    Come già accennato, l'imperativo è un modo finito composto solo da un tempo (il presente) e da due persone (2° singolare - tu, e 2° plurale - voi):

      Parl-are Scriv-ere Dorm-ire
    Tu Parl-a Scriv-i Dorm-i
    Voi Parl-ate Scriv-ete Dorm-ite

    Notiamo che le desinenze regolari sono le stesse del presente indicativo, tranne che per la prima coniugazione, dove la desinenza -i viene sostituita dalla desinenza -a. Ecco qualche esempio:

    • Parla con me!
    • Scrivete il tema entro un'ora.
    • Dormi meno o arriverai tardi anche domani!

    Per le altre persone, tranne la 1° singolare, si fa ricorso al congiuntivo presente che in questo caso viene definito esortativo.

    • Sia libero di amare chi vuole!
    • Alzino la mano coloro che vogliono posticipare la riunione!
    • Puliamo prima che torni mamma!

    Forme irregolari

    Alcuni verbi formano la 2° persona singolare in modo irregolare, ecco quali sono

    Verbo Forma irregolare
    Andare Va'
    Dare Da'
    Dire Di'
    Fare Fa'
    Stare Sta'

    enlightenedCon l'imperativo non si usano mai i pronomi personali soggetto!

    Studia questa lezione assieme a un insegnante

    Studiare per conto tuo può risultare inefficiente: nessuno ti sta guidando e non ricevi alcun feedback. Pertanto, chiedi aiuto a uno dei nostri insegnanti!

    Ottieni una lezione di prova gratuita!
    Mostra insegnanti

    Forma negativa

    La forma negativa si differenzia in base alla persona che usiamo:

    1. Per la 2° persona singolare: anteponendo "non" all'infinito del verbo

    • non attraversare la strada
    • non perdere le chiavi

    2. Per la 2° persona plurale: anteponendo "non" all'imperativo del verbo

    • non partite troppo tardi
    • non giocate per strada

    Imperativo con pronomi diretti o indiretti

    In italiano i pronomi diretti o indiretti sono:

    • mi
    • ti
    • lo
    • la
    • le
    • gli
    • ci
    • vi
    • li
    • le

    Questi con l'imperativo si usano unendoli al verbo con frasi affermative:

    • Ascoltalo!
    • Chiamali!

    e unendoli al verbo all'infinito nelle frasi negative:

    • Non guardarmi così!
    • Non credergli!

    enlightenedCon le forme irregolari che abbiamo visto poco più sopra, che hanno la 2° persona singolare di una unica sillaba, la prima consonante dei pronomi viene raddoppiata:

    • Dammi!
    • Dicci!

    Ma fa eccezione il pronome gli, che segue le normali regole.

    Quando si usa?

    L'imperativo viene usato in italiano in 3 situazioni:

    1. Per esprimere un'ordine

    Quando dobbiamo esprimere un ordine ricorriamo a questo modo e, per smorzare il tono che a volte può sembrare brusco, possiamo aggiungere delle forme di cortesia (per favore, per piacere, se non ti dispiace)

    • Butta subito quella lattina!
    • Stai zitto!
    • Apri la finestra, per favore

    2. Per esprimere un consiglio​ o un invito

    Per dare un consiglio a qualcuno o esprimere un invito si usa l'imperativo

    • Fa attenzione!
    • Prendi la prima traversa a sinistra
    • Fate silenzio, per favore

    3. Per imporre un divieto

    L'imperativo, infine, si presta quando è necessario porre un divieto

    • Non attraversate se non ci sono le striscie pedonali!
    • Non fare foto dentro il museo!

    Ora è arrivato il momento di provare qualche esercizio, corri ad allenarti! yes