• Grammatica italiana
    0%
  • 1 Gli articoli italiani [0/8]
  • 2 I nomi (o sostantivi) in italiano [0/20]
  • Esercizi sui nomi in italiano: nomi irregolari al plurale , nomi invariabili e nomi difettivi (Punteggio -/-)
  • Esercizio sui nomi: rispondi correttamente! (Punteggio -/-)
  • 2.1 I nomi propri e i nomi comuni [0/2]
  • 2.2 I nomi numerabili e i nomi non numerabili [0/2]
  • 2.3 I nomi individuali e i nomi collettivi [0/2]
  • 2.4 I nomi concreti e i nomi astratti [0/2]
  • 2.5 Il genere dei nomi [0/2]
  • 2.6 Il singolare e il plurale dei nomi [0/2]
  • 2.7 Le parole alterate [0/2]
  • 2.8 I nomi primitivi e derivati [0/2]
  • 2.9 Le parole composte [0/2]
  • 3 Gli aggettivi in italiano [0/13]
  • 4 I gradi dell'aggettivo [0/6]
  • 5 I pronomi in italiano [0/6]
  • 6 Le preposizioni italiane [0/13]
  • 7 Gli avverbi italiani [0/15]
  • 7.1 Avverbi di modo [0/3]
  • 7.2 Avverbi di tempo [0/2]
  • 7.3 Avverbi di frequenza [0/1]
  • 7.4 Avverbi di luogo [0/3]
  • 7.5 Avverbi di giudizio [0/1]
  • 7.6 Avverbi di quantità [0/2]
  • 7.7 Avverbi interrogativi [0/2]
  • 7.8 Locuzioni avverbiali [0/1]
  • 8 Modi e tempi verbali in italiano [0/44]
  • Esercizi sui modi verbali: sai riconoscerli? (Punteggio -/-)
  • 8.1 Indicativo [0/21]
  • 8.1.1 Presente indicativo italiano [0/3]
  • 8.1.2 Passato prossimo italiano [0/3]
  • 8.1.3 Indicativo imperfetto italiano [0/3]
  • 8.1.4 Trapassato prossimo italiano [0/2]
  • 8.1.5 Passato remoto italiano [0/3]
  • 8.1.6 Trapassato remoto italiano [0/1]
  • 8.1.7 Futuro semplice italiano [0/3]
  • 8.1.8 Futuro anteriore italiano [0/3]
  • 8.2 Congiuntivo [0/8]
  • 8.3 Condizionale [0/4]
  • 8.4 Imperativo [0/3]
  • 8.5 Infinito [0/2]
  • 8.6 Participio [0/4]
  • 8.7 Gerundio [0/1]
  • 9 I verbi italiani [0/14]
  • 10 Le frasi in italiano [0/13]
  • 11 Periodo ipotetico [0/9]
  • 12 Discorso diretto e indiretto [0/3]
  • 13 La forma passiva [0/2]
  • 14 Forma impersonale [0/2]
  • 15 Le congiunzioni [0/2]
  • Il singolare e il plurale dei nomi

    In italiano i nomi possono essere singolari (una unità) o plurali (più di un'unità). Esistono diverse regole da seguire per passare dalla forma singolare a quella plurale e le vedremo tutte le nel corso di questa lezione.

    enlightened Alcuni nomi esistono solo al singolare o al plurale e sono invariabili.

    Nomi che finiscono in -a

    Nomi in -a

    I nomi che al singolare finiscono in -a formano il plurale in -i (maschili) o in -e (femminili)

    • il pianeta →  i pianeti
    • il dramma →  i drammi
    • la sciarpa →  le sciarpe
    • la tazza →  le tazze

    Eccezioni: ala e arma, nonostante siamo femminili, al plurale fanno ali e armi

    Nomi in -ca/-ga

    I nomi che al singolare finiscono in -ca o -ga formano il plurale in -chi/-ghi (maschili) o in -che/-ghe (femminili)

    • il collega →  i colleghi
    • il monarca →  i monarchi
    • la fisarmonica → le fisarmoniche
    • la bottega →  le botteghe

    Eccezione: belga al plurale diventa belgi (maschile) e belghe (femminile)

    Nomi in -cìa/-gìa

    I nomi che terminano in -cìa/-gìa (accento sulla i) formano il plurale in -cìe/gìe

    • la magìa →  le magìe
    • la scìa →  le scìe

    Nomi in -cia/-gia

    I nomi che finiscono in -cia/-gia (senza accento sulla i) formano il plurale in due modi:

    1. -cie/-gie

    Se queste sillabe sono precedute da vocale:

    • la valigia →  le valigie
    • la camicia →  le camicie

    2. -ce/-ge

    Se queste sillabe non sono precedute da vocale:

    • la lancia →  le lance
    • la freccia →  le frecce

    Nomi in -o

    Nomi in -o

    I nomi che al singolare terminano in -o formano il plurale in -i (maschili e femminili)

    • il tavolo →  i tavoli
    • lo schermo →  gli schermi
    • la mano →  le mani

    Nomi in -co/-go

    I nomi che al singolare finiscono in -co/-go formano il plurale in:

    1. -chi/-ghi

    Se le parole sono piane, ovvero l'accento si trova sulla penultima sillaba:

    • il fungo →  i funghi
    • il luogo →  i luoghi
    • il parco → i parchi
    • Il tacco →  i tacchi

    2. -ci/-gi

    Se le parole sono sdrucciole, ovvero l'accento si trova sulla terzultima sillaba:

    • l'asparago →  gli asparagi
    • l'oncologo →  gli oncologi
    • il chimico →  i chimici
    • il monaco →  i monaci

    Alcune eccezioni:

    • il carico →  i carichi
    • il valico →  i valichi
    • il pizzico →  i pizzichi
    • il dialogo →  i dialoghi
    • l'obbligo →  gli obblighi
    • il catalogo →  i cataloghi
    • il chirurgo →  i chirurghi / chirurgi
    • il sarcofago →  i sarcofaghi / sarcofagi
    • lo stomaco →  gli stomachi / stomaci

    Nomi in -io

    I nomi che al singolare terminano in -io (senza accento sulla i) al plurale perdono la -o finale:

    • il foglio →  i fogli
    • il tizio →  i tizi
    • il bacio →  i baci
    • il viaggio →  i viaggi

    Eccezioni: il miglio, l'uovo, il paio, l'osso al plurale diventano femminili e prendono la -a: le miglia, le uova, le paia, le ossa.

    Nomi in -ìo

    I nomi che al singolare finiscono in -ìo (con accento sulla i) formano il plurale -ìi:

    • il vocìo →  i vocìi
    • il leggìo →  i leggìi
    • il pendìo →  i pendìi
    • l'addio →  gli addìi

    Eccezione: Dio diventa dei

    Nomi in -e

    I nomi che al singolare finiscono in -e formano il plurale in -i (maschili e femminili)

    • l'ingegnere →  gli ingegneri
    • il dente →  i denti
    • la lente →  le lenti
    • la fede →  le fedi

    Nomi invariabili

    Alcuni nomi in italiano hanno solo una forma per il singolare e per il plurale. Vediamo quali sono!

    Nomi maschili in -a

    • il/i boa
    • il/i cinema
    • il/i sosia
    • il/i gorilla

    Nomi femminili in -o

    • la/le auto
    • la/le radio
    • la/le metro

    Nomi in -i

    • la/le crisi
    • la/le analisi
    • la/le ipotesi
    • la/le oasi

    Nomi in -ie

    • la/le serie
    • la/le specie
    • la/le barbarie

    Eccezioni: la moglie e la superficie diventano le mogli e le superfici al plurale.

    Nomi di una sillaba

    • il/i re
    • la/le gru

    Nomi in vocale accentata

    • la/le città
    • il/i tutù
    • la/le virtù
    • la/le possibilità
    • La/le crudeltà
    • il/i tabù
    • la/le tribù
    • il/i caffè
    • il/i falò

    Nomi stranieri in consonante

    • il/i computer
    • Il/i server
    • lo/gli sport
    • il/i bar
    • il/i quiz

    Nomi che hanno solo la forma singolare

    Nomi non numerabili

    • il latte
    • lo zucchero
    • il pane

    Nomi collettivi

    • il bestiame
    • la folla
    • la stampa
    • la gente

    Nomi astratti

    • l'allegria
    • la bontà
    • la disperazione
    • la grinta
    • l'ambizione
    • l'indecisione

    Nomi di metalli ed elementi chimici

    • l'oro
    • il rame
    • l'idrogeno
    • il sodio
    • il rodio

    Nomi dei mesi dell'anno

    • Gennaio
    • Giugno
    • Settembre
    • Ottobre
    • Dicembre

    Nomi di festività

    • il Natale
    • l'Immacolata
    • l'Hanukkah
    • il Ramadan

    Nomi che hanno due plurali, uno in -i e uno in -a

    Alcuni nomi maschili che al singolare terminano in -o presentano due forme per il plurale, uno in -i e uno in -a. Spesso questi plurali hanno diversi significati, ma capita che a volta non ci siano differenze di significato. Vediamone alcuni insieme!

    Singolare Plurale in -i Plurale in -a
    Il braccio i bracci (della croce/poltrona) le braccia (anatomiche)
    Il membro i membri (di un gruppo o una famiglia) le membra (insieme tessuti umani)
    Il ciglio i cigli (della strada) le ciglia (dell'occhio)
    Il sopracciglio i sopraccigli le sopracciglia
    Il dito i diti (anulari, medi) le dita (nel loro insieme)
    Il gesto i gesti (i movimenti, le azioni) le gesta (le imprese)
    Il ginocchio i ginocchi le ginocchia
    Il muro i muri (di una casa/stanza) le mura (fortificate, di un castello)
    Il corno i corni (le estremità, gli strumenti musicali) le corna (degli animali)

    Nomi con doppio singolare e doppio plurale

    Sebbene siano pochi, in italiano esistono nomi che hanno due forme per il singolare e due forme per il plurale:

    Singolare Plurale
    il frutto, la frutta i frutti, le frutte
    la strofa, la strofe le strofe, le strofi
    l'orecchio, l'orecchia gli orecchi, le orecchie

    Non è finita qui, continua ad imparare con le prossime lezioni!

    Esercizi

    Esercizi sui nomi in italiano: dal singolare al plurale e viceversa

    Esercizio sul singolare e il plurale: evidenzia il plurale!

    Lezioni successive

    1 Il plurale dei nomi composti Vediamo come rendere plurali i nomi composti e quali tipi esistono