• Grammatica italiana
    0%
  • 1 Gli articoli italiani [0/8]
  • 2 I nomi (o sostantivi) in italiano [0/20]
  • Esercizi sui nomi in italiano: nomi irregolari al plurale , nomi invariabili e nomi difettivi (Punteggio -/-)
  • Esercizio sui nomi: rispondi correttamente! (Punteggio -/-)
  • 2.1 I nomi propri e i nomi comuni [0/2]
  • 2.2 I nomi numerabili e i nomi non numerabili [0/2]
  • 2.3 I nomi individuali e i nomi collettivi [0/2]
  • 2.4 I nomi concreti e i nomi astratti [0/2]
  • 2.5 Il genere dei nomi [0/2]
  • 2.6 Il singolare e il plurale dei nomi [0/2]
  • 2.7 Le parole alterate [0/2]
  • 2.8 I nomi primitivi e derivati [0/2]
  • 2.9 Le parole composte [0/2]
  • 3 Gli aggettivi in italiano [0/13]
  • 4 I gradi dell'aggettivo [0/6]
  • 5 I pronomi in italiano [0/6]
  • 6 Le preposizioni italiane [0/13]
  • 7 Gli avverbi italiani [0/15]
  • 7.1 Avverbi di modo [0/3]
  • 7.2 Avverbi di tempo [0/2]
  • 7.3 Avverbi di frequenza [0/1]
  • 7.4 Avverbi di luogo [0/3]
  • 7.5 Avverbi di giudizio [0/1]
  • 7.6 Avverbi di quantità [0/2]
  • 7.7 Avverbi interrogativi [0/2]
  • 7.8 Locuzioni avverbiali [0/1]
  • 8 Modi e tempi verbali in italiano [0/44]
  • Esercizi sui modi verbali: sai riconoscerli? (Punteggio -/-)
  • 8.1 Indicativo [0/21]
  • 8.1.1 Presente indicativo italiano [0/3]
  • 8.1.2 Passato prossimo italiano [0/3]
  • 8.1.3 Indicativo imperfetto italiano [0/3]
  • 8.1.4 Trapassato prossimo italiano [0/2]
  • 8.1.5 Passato remoto italiano [0/3]
  • 8.1.6 Trapassato remoto italiano [0/1]
  • 8.1.7 Futuro semplice italiano [0/3]
  • 8.1.8 Futuro anteriore italiano [0/3]
  • 8.2 Congiuntivo [0/8]
  • 8.3 Condizionale [0/4]
  • 8.4 Imperativo [0/3]
  • 8.5 Infinito [0/2]
  • 8.6 Participio [0/4]
  • 8.7 Gerundio [0/1]
  • 9 I verbi italiani [0/14]
  • 10 Le frasi in italiano [0/13]
  • 11 Periodo ipotetico [0/9]
  • 12 Discorso diretto e indiretto [0/3]
  • 13 La forma passiva [0/2]
  • 14 Forma impersonale [0/2]
  • 15 Le congiunzioni [0/2]
  • I nomi (o sostantivi) in italiano

    Cosa sono i sostantivi?

    I nomi o i sostantivi sono quelle parole che usiamo per indicare tutto ciò che percepiamo con i nostri sensi o che possiamo immaginare.

    Nel corso delle prossime lezioni vedremo quanti tipi ne esistono, il loro genere e numero e le eccezioni che possiamo trovare.

    Innanzitutto, occorre distinguere tra nomi propri e nomi comuni.

    Cosa sono i nomi propri?

    I nomi propri indicano una specifica persona, uno specifico animale o una specifica cosa.

     

    Esempi

    Nomi propri di persona
    1. Giulio 
    2. Mariella
    Nomi propri di animale
    1. Leo
    2. Trombetta
    Nomi propri di luogo
    1. Trieste
    2. Colosseo

     

    Cosa sono i nomi comuni?

    I nomi comuni indicano in modo generico persone, animali e cose, siano esse astratte o concrete, reali o immaginarie.

     

    Esempi

    Nomi comuni di persona
    1. dottoressa
    2. ragazzo
    Nomi comuni di animale
    1. elefante
    2. tartaruga
    Nomi comuni di cosa
    1. guanto
    2. speranza

     

    Per ulteriori approfondimenti visita la nostra pagina: i nomi propri e i nomi comuni.


    Cosa sono le parole composte?

    Le parole composte sono quelle parole formate da almeno due vocaboli. Solitamente, in italiano queste parole si scrivono attaccate, senza alcun trattino in mezzo. 

    Sono possibili diverse combinazioni:

    1. nome + nome
    2. nome + aggettivo
    3. aggettivo + nome
    4. aggettivo + aggettivo
    5. verbo + nome
    6. verbo + verbo
    7. verbo + avverbio
    8. avverbio + nome
    9. nome + preposizione + nome

     

    Esempi

    nome + nome Madreperla (madre + perla)
    nome + aggettivo Cassaforte (cassa + forte)
    aggettivo + nome altoparlante (alto + parlante)
    aggettivo + aggettivo chiaroscuro (chiaro + scuro)
    verbo + nome accendisigari (accendere + sigari)
    verbo + verbo lasciapassare (lasciare + passare)
    verbo + avverbio buttafuori (buttare + fuori)
    avverbio + nome dopopranzo (dopo + pranzo)
    nome + preposizione + nome ficodindia (fico + di + India)

     

    Qual è il genere dei nomi?

    In Italiano un nome può essere maschile o femminile. La regola d'oro per conoscere il genere di un sostantivo è consultare il vocabolario, anche se molti indizi li ricaviamo:

    1. dalla desinenza del nome
    2. dall'articolo che precede il nome comune (il nome proprio non vuole mai l'articolo!)

    Quali sono i nomi maschili?

    Per quanto riguarda le desinenze, sono usualmente maschili i nomi che terminano per -o o per -consonante (tipico delle parole straniere).

     

    Esempi sulle desinenze maschili

    Nomi maschili terminanti in -o
    1. Carl(nome proprio)
    2. sart(nome comune)
    Nomi maschili terminanti per consonante
    1. sport
    2. computer

     

    Per quanto riguarda l'articolo, il nome è maschile se preceduto dagli articoli determinativi singolari -il, -lo; dagli articoli determinativi plurali -i; -gli; dagli articoli indeterminativi -un, -uno e dagli articoli partitivi singolari -del, -dello, -dell', e dagli articoli partitivi plurali -dei -degli.

     

    Esempi sugli articoli maschili

    Articoli determinativi maschili singolari
    1. il giocatore
    2. lo struzzo
    Articoli determinativi maschili plurali
    1. i giocatori
    2. gli struzzi
    Articoli indeterminativi maschili
    1. un giocatore
    2. uno struzzo
    Articoli partitivi singolari maschili
    1. del caffè
    2. dello zucchero
    3. dell'ossigeno
    Articoli partitivi plurali maschili
    1. dei nipoti
    2. degli aromi

     

    Quali sono i nomi femminili?

    Per quanto riguarda le desinenze, sono usualmente femminili i nomi che terminano in -a, -i, -tù, tà.

     

    Esempi sulle desinenze femminili

    Nomi femminili terminanti in -a
    1. Giulia (nome proprio)
    2. la cosa (nome comune)
    Nomi femminili terminanti in -i
    1. la tesi
    2. la diagnosi
    Nomi femminili terminanti in -tù
    1. la gioven
    2. la vir
    Nomi femminili terminanti in tà
    1. la cordiali
    2. la felici

     


    Per quanto riguarda l'articolo, il nome è femminile se preceduto dagli articoli determinativi singolari la, l', dall'articolo determinativo plurale le; dagli articoli indeterminativi una, un' e dagli articoli partitivi singolari -della, -dell' e dall'articolo partitivo plurale -delle.

     

    Esempi sugli articoli femminili

    Articoli determinativi femminili singolari
    1. la storia
    2. l'ape
    Articolo determinativo femminile plurale
    1. le ragazze
    2. le pagine
    Articoli indeterminativi femminili
    1. una giraffa
    2. un'emozione
    Articoli partitivi femminili singolari
    1. della salsa
    2. dell'aria
    Articolo partitivo femminile plurale
    1. delle atlete
    2. delle scarpe

     

    Per ogni approfondimento vi invitiamo a visitare la nostra pagina il genere dei nomi.

     

    Qual è il numero dei nomi?

    In italiano i nomi possono essere al singolare o al plurale. La regola d'oro per conoscere il numero di un nome è consultare il vocabolario, anche se molti indizi li ricaviamo:

    • dalle desinenze
    • dagli articoli che precede il nome

    Quali sono i nomi singolari?

    Il singolare si usa quando stiamo parlando di una singola persona, di un singolo animale, di una singola cosa.

    Per quanto riguarda la desinenza, i nomi singolari solitamente finiscono per -a, -o, -e (che può essere anche una desinenza del plurale).

     

    Esempi sulla desinenza del singolare

    la ragazza
    il cane
    l'oggetto

     

    Per quanto riguarda gli articoli, i nomi singolari sono preceduti dagli articoli determinativi -il, -lo, -la, -l'; dagli articoli indeterminativi un, uno, una, un'; dagli articoli partitivi -del, -dello, -dell', -della.

    Esempi sugli articoli singolari

    Articoli determinativi singolari
    1. il cane
    2. lo strazio
    3. la felicità
    4. l'armonia
    Articoli indeterminativi singolari
    1. un gioco
    2. uno stratega
    3. un'asta
    4. una ragazza
    Articoli partitivi singolari
    1. del sale
    2. dello zucchero
    3. della pasta
    4. dell'acqua
    5. dell'origano

     

    Quali sono i nomi plurali?

    Per quanto riguarda le desinenze si applicano le seguenti regole generali:

    1. nomi femminili singolari terminanti in -a = al plurale prendono la -e
    2. nomi maschili singolari terminanti in -a = al plurale prendono la -i
    3. nomi maschili e femminili singolari terminanti in -o = al plurale prendono la -i
    4. nomi maschili e femminili singolari terminanti in -e = al plurale prendono la -i

     

    Esempi sulla formazione dei nomi al plurale

    Nomi maschili singolari terminanti in -a
    1. barista = baristi
    2. problema = problemi
    Nomi femminili singolari terminanti in -a
    1. casa = case
    2. porta = porte 
    Nomi maschili e femminili singolari terminanti in -o
    1. bambino = bambini
    2. mano = mani
    Nomi maschili e femminili singolari terminanti in -e
    1. seme = semi
    2. fede = fedi

     

    Per quanto riguarda gli articoli, il nome è plurale se preceduto dagli articoli determinativi -i, -gli, -le e dagli articoli partitivi -dei, -degli, -delle (gli articoli indeterminativi non hanno plurale)

    Esempi sugli articoli al plurale

    Articoli determinativi plurali
    1. i baristi
    2. gli insegnanti
    3. le dottoresse
    Articoli partitivi plurali
    1. dei giochi
    2. degli agguati
    3. delle esperienze

     

    Per ulteriori approfondimenti visitate la nostra pagina il singolare e il plurale dei nomi.  

    Esercizi

    Esercizi sui nomi in italiano: nomi irregolari al plurale , nomi invariabili e nomi difettivi

    Esercizio sui nomi: rispondi correttamente!

    Lezioni successive

    1 I nomi propri e i nomi comuni spiegazione dei nomi propri e dei nomi comuni
    2 I nomi numerabili e i nomi non numerabili spiegazione dei nomi numerabili e dei nomi non numerabili
    3 I nomi individuali e i nomi collettivi spiegazione dei nomi individuali e dei nomi collettivi
    4 I nomi concreti e i nomi astratti spiegazione dei nomi concreti e dei nomi astratti
    5 Il genere dei nomi I nomi in italiano hanno un genere ovvero possono essere maschili o femminili.
    6 Il singolare e il plurale dei nomi Vediamo le regole per trasformare il nomi al singolare alla loro forma plurale.
    7 Le parole alterate spiegazione nomi concreti e nomi astratti
    8 I nomi primitivi e derivati spiegazione dei nomi primitivi e derivati
    9 Le parole composte spiegazione delle parole composte