• Grammatica italiana
    0%
  • 1 Gli articoli italiani [0/8]
  • 2 I nomi (o sostantivi) in italiano [0/20]
  • Esercizi sui nomi in italiano: nomi irregolari al plurale , nomi invariabili e nomi difettivi (Punteggio -/-)Gratuito
  • Esercizio sui nomi: rispondi correttamente! (Punteggio -/-)Gratuito
  • 2.1 I nomi propri e i nomi comuni [0/2]
  • 2.2 I nomi numerabili e i nomi non numerabili [0/2]
  • 2.3 I nomi individuali e i nomi collettivi [0/2]
  • 2.4 I nomi concreti e i nomi astratti [0/2]
  • 2.5 Il genere dei nomi [0/2]
  • 2.6 Il singolare e il plurale dei nomi [0/2]
  • 2.7 Le parole alterate [0/2]
  • 2.8 I nomi primitivi e derivati [0/2]
  • 2.9 Le parole composte [0/2]
  • 3 Gli aggettivi in italiano [0/13]
  • 4 I gradi dell'aggettivo [0/6]
  • 5 I pronomi in italiano [0/6]
  • 6 Le preposizioni italiane [0/13]
  • 7 Gli avverbi italiani [0/15]
  • 7.1 Avverbi di modo [0/3]
  • 7.2 Avverbi di tempo [0/2]
  • 7.3 Avverbi di frequenza [0/1]
  • 7.4 Avverbi di luogo [0/3]
  • 7.5 Avverbi di giudizio [0/1]
  • 7.6 Avverbi di quantità [0/2]
  • 7.7 Avverbi interrogativi [0/2]
  • 7.8 Locuzioni avverbiali [0/1]
  • 8 Modi e tempi verbali in italiano [0/44]
  • Esercizi sui modi verbali: sai riconoscerli? (Punteggio -/-)Gratuito
  • 8.1 Indicativo [0/21]
  • 8.1.1 Presente indicativo italiano [0/3]
  • 8.1.2 Passato prossimo italiano [0/3]
  • 8.1.3 Indicativo imperfetto italiano [0/3]
  • 8.1.4 Trapassato prossimo italiano [0/2]
  • 8.1.5 Passato remoto italiano [0/3]
  • 8.1.6 Trapassato remoto italiano [0/1]
  • 8.1.7 Futuro semplice italiano [0/3]
  • 8.1.8 Futuro anteriore italiano [0/3]
  • 8.2 Congiuntivo [0/8]
  • 8.3 Condizionale [0/4]
  • 8.4 Imperativo [0/3]
  • 8.5 Infinito [0/2]
  • 8.6 Participio [0/4]
  • 8.7 Gerundio [0/1]
  • 9 I verbi italiani [0/14]
  • 10 Le frasi in italiano [0/13]
  • 11 Periodo ipotetico [0/9]
  • 12 Discorso diretto e indiretto [0/3]
  • 13 La forma passiva [0/2]
  • 14 Forma impersonale [0/2]
  • 15 Le congiunzioni [0/2]
  • In grammatica, le locuzioni sono gruppi di due o più parole che insieme formano una sola unità e vengono distinte in base alla funzione che svolgono all'interno della frase. L'italiano ne presenta varie categorie, ma in questa lezione noi ci soffermeremo soltanto su quella avverbiale.

    Quali sono le locuzioni avverbiali

    Le locuzioni avverbiali sono unità, formate da due o più parole, che svolgono la stessa funzione degli avverbi

    Come formare le locuzioni avverbiali

    Esistono diversi modi per formare una locuzione avverbiale, scopriamo insieme quali sono!

    Studia questa lezione assieme a un insegnante

    Studiare per conto tuo può risultare inefficiente: nessuno ti sta guidando e non ricevi alcun feedback. Pertanto, chiedi aiuto a uno dei nostri insegnanti!

    Ottieni una lezione di prova gratuita!
    Mostra insegnanti

    1) Preposizione + aggettivo

    Il primo metodo per formarne una è unire una preposizione ad un aggettivo, normalmente alla forma maschile singolare

    Esempi:

    • Di rado pago con la carta di credito
    • Sono giorni che non si riesce a guidare in questa strada, c'è sempre qualcosa in mezzo
    • Stavo dormendo, quando all'improvviso squillò il telefono

    2) Preposizione + sostantivo

    Il secondo modo consiste nell'unire una preposizione ad un sostantivo

    Esempi:

    • Non riesco mai a vedere Gaia, tra lavoro e famiglia è sempre di corsa
    • Per fortuna Alessio è riuscito a risolvere il guasto al computer
    • A proposito di lavoro, come ti trovi con i tuoi colleghi?

    3) Preposizione + avverbio

    Unire una preposizione ed un avverbio è un altro metodo molto comune

    Esempi:

    • Conosco Matteo da sempre, siamo cresciuti insieme
    • Se non trovi il tuo quaderno sul tavolo, prova a cercare al piano di sopra
    • Non dovresti guardare in sù mentre cammini, finirai per inciampare!

    4) A ... A

    Un altro modo comune di formazione delle locuzioni avverbiali è la struttura a ... a, in cui tra le due preposizioni viene inserito normalmente un sostantivo o un avverbio

    Esempi:

    • Non si può discutere per telefono, è meglio vedersi faccia a faccia
    • Mano a mano che cresciamo, capiamo cosa è davvero importante
    • Non ti preoccupare, poco a poco riuscirai a recuperare il rapporto con Daniele

    5) Di ... In

    Questra struttura, simile a quella del punto 4), ci permette di formare locuzioni avverbiali. In questo caso si tratta di unità fatte, che devono essere imparate così come si presentano

    Esempi:

    • In questo periodo me ne capitano di tutti i colori e ora ho anche una multa da pagare, di bene in meglio!
    • Di tanto in tanto mi piace andare a ballare
    • D'ora in poi non mangerò più latticini, mi provocano solo gonfiore

    6) Duplicazione sostantivi

    Ripetendo un sostantivo possiamo comporre molte unità con un significato metaforico

    Esempi:

    • Aiutami con questo problema di matematica, ma parla terra terra (in modo semplice, che chiunque possa capire)
    • Sei arrivata pelo pelo, il negozio sta per chiudere (appena in tempo)
    • Sono sicura che se seguirai i miei consigli passo passo, riuscirai a cucinare una perfetta carbonara (in modo minuzioso, alla lettera)

    7) Duplicazione aggettivo

    Possiamo formare locuzioni avverbali anche tramite la ripetizione di un aggettivo

    Esempi:

    • È entrato in casa zitto zitto, non mi sono neanche accorta che ha aperto la porta
    • Il cane di Giuliano è molto ben addestrato, quando mangiamo insieme lui sta buono buono nella sua cuccia
    • Eravamo stanchissimi, ma piano piano siamo arrivati fino alla vetta

    8) Duplicazione avverbio

    La ripetizione può essere usata anche con due avverbi, in questo modo si rafforza il concetto espresso dall'avverbio singolo

    Esempi:

    • Quasi quasi oggi vado a fare una nuotata al mare
    • - Non ti ho sentito entrare, quando sei arrivato? - Or(a) ora!

    9) Alla + Aggettivo in -a

    Questo metodo è usato per formare locuzioni che esprimono la maniera in cui si svolge un'azione o un fatto e consiste nell'aggiungere "alla" ad un aggettivo di forma femminile singolare che termina in -a

    Esempi:

    • Ho preparato un po' di pasta all'italiana
    • Preparati alla svelta o faremo tardi
    • Mia nonna è una donna che la pensa molto all'antica

    Ora che sai riconoscere le locuzioni avverbiali, prova i nostri esercizi!